Protocollo sicurezza per lo svolgimento degli esami di stato

Print Friendly, PDF & Email

Regolamento esami 2020

Autocertificazione 

 

Sulla base delle indicazioni del Cts del 15 maggio 2020, contenute nel documento tecnico sulla rimodulazione delle misure contenitive nel settore scolastico per lo svolgimento dell’esame di stato nella scuola secondaria di secondo grado, al fine dello svolgimento degli esami in sicurezza, di seguito le indicazioni previste presso il Polo Manzoni.

                   

È importante sottolineare che oltre alle misure di prevenzione collettive e individuali messe in atto nel contesto scolastico c’è bisogno anche di una collaborazione attiva di studenti e famiglie che dovranno continuare a mettere in pratica i comportamenti generali previsti per il contrasto alla diffusione dell’epidemia, nel contesto di una responsabilità condivisa e collettiva, nella consapevolezza che la possibilità di contagio da SARS CoV-2 rappresenta un rischio ubiquitario per la popolazione. 

Dal 17 giugno 2020 , gli alunni delle classi quinte svolgeranno presso la sede gli esami di stato, secondo il calendario di convocazione comunicato tramite mail e pubblicato sul sito della scuola, nell’area riservata ESAMI DI STATO 2020, a cui si accede con l’account @lamanzoni.it

 

Accesso alla struttura

 

L’accesso dovrà essere necessariamente regolamentato per fasce d’orario al fine di evitare assembramenti.

 

  • Il candidato dovrà presentarsi a scuola 15 minuti prima dell’orario di convocazione previsto e dovrà lasciare l’edificio scolastico subito dopo l’espletamento della prova. Il candidato potrà essere accompagnato da una persona.
  • Tutti i soggetti che entreranno all’interno della struttura dovranno indossare la mascherina chirurgica, igienizzare a fondo le mani con gel e saranno sottoposti al controllo della temperatura corporea.
  • Il controllo sarà effettuato dal personale di accoglienza, che sarà dotato di mascherina chirurgica, visiera, guanti o in alternativa mascherina FFP2, occhiali di protezione per il rischio biologico e guanti.
  • La misurazione avverrà con termometro elettronico a distanza.
  • I soggetti in attesa di misurazione dovranno indossare la mascherina chirurgica senza eccezione alcuna e mantenere rigorosamente la distanza di sicurezza dalle altre persone di almeno un metro;
  • Se la prima misurazione presentasse delle anomalie (temperatura inferiore a 36°), sarà ripetuta trascorsi almeno 5 minuti dalla prima misurazione.
  • Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso alla struttura.
  • Ciascun componente della commissione, i candidati convocati e l’eventuale accompagnatore, inoltre, dovranno dichiarare, producendo autocertificazione: (allegato1)
    • l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di avvio delle procedure d’esame e nei tre giorni precedenti;
    • di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
    • di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni.

 

Nel caso in cui per il candidato sussista una delle condizioni soprariportate, lo stesso non dovrà presentarsi per l’effettuazione dell’esame, producendo tempestivamente la relativa certificazione medica al fine di consentire alla commissione la programmazione di una sessione di recupero nelle forme previste dall’ordinanza ministeriale ovvero dalle norme generali vigenti.

Utilizzo della struttura

 

  • Ogni studente e l’eventuale accompagnatore si recheranno direttamente nei locali destinati all’esame secondo il prospetto allegato.
  • I candidati e gli accompagnatori dovranno sostare all’interno della struttura per il tempo necessario allo svolgimento dell’esame. In prossimità delle aule all’interno delle quali si svolgerà l’esame e comunque all’interno della struttura si dovrà mantenere una distanza fisica da altri soggetti di almeno un metro.
  • Saranno previsti percorsi dedicati di ingresso e di uscita dalla scuola, chiaramente identificati con opportuna segnaletica di “Ingresso” e “Uscita”, in modo da prevenire il rischio di interferenza tra i flussi in ingresso e in uscita.
  • I componenti della commissione dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici mascherina chirurgica che verrà fornita dall’Amministrazione Comunale che ne assicurerà il ricambio dopo ogni sessione di esame (mattutina /pomeridiana).
  • Il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici una mascherina chirurgica o di comunità di propria dotazione.
  • Solo nel corso del colloquio il candidato potrà abbassare la mascherina assicurando però, per tutto il periodo dell’esame orale, la distanza di sicurezza di almeno 2 metri dalla commissione d’esame.
  • I componenti della commissione, il candidato, l’accompagnatore e qualunque altra persona che dovesse accedere al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame dovrà procedere alla igienizzazione delle mani in accesso.
  • Dovrà essere garantito un ricambio d’aria regolare e sufficiente nel locale di espletamento della prova favorendo l’aerazione naturale.
  • Per ogni commissione saranno individuati servizi igienici dedicati e dotati di igienizzanti.
  • Non sarà in funzione il servizio bar e non sarà possibile accedere a distributori automatici di bevande.

Misure di pulizia e di igienizzazione

  • In via preliminare l’Amministrazione Comunale assicurerà una sanificazione dei locali destinati all’effettuazione dell’esame di stato, ivi compresi androne, corridoi, bagni, uffici di segreteria e ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare.
  • Alle quotidiane operazioni di pulizia dovranno altresì essere assicurate dal personale preposto, al termine di ogni sessione di esame (mattutina/pomeridiana), misure specifiche di pulizia delle superfici e degli arredi/materiali scolastici utilizzati nell’espletamento della prova tra cui maniglie delle porte, tavoli, sedie, corrimano, superfici del bagno, rubinetti, servizi igienici, interruttori della luce, computer, tablet, tastiere, telecomand

 

 

Misure in caso di emergenza

 

All’interno della struttura è individuato un locale dedicato all’accoglienza e isolamento di eventuali soggetti (candidati, componenti della commissione, altro personale scolastico) che dovessero manifestare una sintomatologia respiratoria e febbre. In tale evenienza il soggetto verrà immediatamente condotto nel predetto locale in attesa dell’arrivo dell’assistenza necessaria attivata secondo le indicazioni dell’autorità sanitaria locale. Verrà altresì dotato immediatamente di mascherina chirurgica qualora dotato di mascherina di comunità.

 

Se durante la giornata lavorativa un dipendente dovesse rilevare un’alterazione della propria temperatura , oppure una sintomatologia simil influenzale e/o con difficoltà respiratorie dovrà immediatamente avvisare il proprio responsabile che allerterà il soggetto incaricato del primo soccorso ( indossando i DPI specifici ) per la rilevazione della temperatura corporea e . se del caso , isolamento della persona sintomatica. Se dipendente del Comune di Milano,  procederà a segnalarla tempestivamente all’indirizzo RUcontratti @comune.milano.it, congiuntamente , sulla base della sintomatologia, chiederà l’allontanamento della persona che dovrà recarsi al proprio domicilio avvertendo nell’immediatezza il proprio MMG. Se l’addetto di primo soccorso valuterà una sintomatologia rilevante ( es. respiratoria ) provvederà a chiamare un mezzo di soccorso (118) (vd. procedura su Portale Sicurezza sul lavoro).

 

Si ricorda l’osservanza di quanto previsto dalla procedura per l’abbandono del posto di lavoro di un dipendente in ingresso.

 

Registrazione della temperatura e modalità di comunicazione della rilevazione al Lavoratore e al Datore di Lavoro

 

  • Per tutti: Letture inferiori a 37.5 °C non verranno registrate in alcun modo;
  • Per i Dipendenti: Letture maggiori uguali a 37.5°C : Regione richiede tracciamento a scopo di screening epidemiologico. Il dipendente consegnerà il badge al Rilevatore che al posto suo passerà il badge sul lettore con codice F5 e restituirà il badge al dipendente che torna al domicilio. Il Rilevatore provvederà a lavarsi le mani con soluzione igienizzante;
  • Ove il Rilevatore non potesse abbandonare il check point, provvederà a registrare il CodAna del dipendente con Temperatura uguale o superiore ai 37.5°C, su carta in bianco, apponendo l’indicazione di data, ora, luogo. Questa registrazione sarà inviata a Sistinformativo@comune.milano.it, che provvederà a trascriverla sul database.
  • Il codice F5 registra su sistema informativo codana ed “evento superiore ai 37.5°C. Il dato non viene reso visibile agli Staff nelle varie schermate di gestione cartellino.
  • Risorse Umane sarà in grado di trasmettere gli eventi “stato febbrile”, con indicazione di codana, luogo, orario e data per tramite del medico competente che inserirà la segnalazione nel portale ATS.
  • Per i visitatori occasionali (pubblico e fornitori): non si conserva il dato, né sotto 37.5°C né sopra. L’unica eventualità per il quale il dato sarà acquisito è quella in cui si giunga a dover contestare un verbale di infrazione, a cura di agente di PL o forza di PS. In tal caso ci si ricollega alla privacy applicata in tutti gli altri casi in cui si contesta verbale di infrazione.

 

Avvertenze finali

 

Eventuali aggiornamenti normativi o procedurali introdotti dall’Amministrazione Comunale, per quanto compatibili, integreranno automaticamente il presente protocollo. Si invita pertanto tutto il personale coinvolto nella gestione del servizio a monitorare costantemente la sezione COVID 19 del Portale della Sicurezza.

 

DISLOCAZIONI PER GLI ESAMI

 

Commissione E-F                Aula Magna  

 

entrano dall’ingresso principale, seguono le indicazioni per l’aula magna percorrendo il corridoio di destra (lato cortile),

Bagno assegnato di fronte PT 02

uscita verso il parcheggio a fianco dell’ufficio tecnico

 

Commissione B-D               Biblioteca 1

 

entrano dall’ingresso principale, seguono le indicazioni per il bar seguendo il corridoio PT, salgono le scale, entrano nel vano scale, scendono al piano bar e proseguono verso la biblioteca 1

Bagno assegnato di fronte al bar.

Uscita dall’ingresso principale.

 

Commissione C-H               Aula MUN     

 

entrano dall’ingresso principale, seguono le indicazioni per l’aula magna percorrendo il corridoio di sinistra (lato parcheggio) ingresso PT 19

Bagno assegnato di fronte PT 22

Uscita laterale verso il parcheggio

 

Commissione A-G   P1.37             

 

entrano dall’ingresso principale, seguono le indicazioni per il bar seguendo il corridoio pT, salgono le scale, entrano nel vano scale, sale al piano 1, prende il corridoio a destra fino all’aula P1.37.

Bagni assegnati vicino P1.34 e P1.27.

Uscita dall’ingresso principale.

 

Commissione Aite-Bite       P2.23             

 

entrano dall’ingresso principale, seguono le indicazioni per il bar seguendo il corridoio pT, salgono le scale, entrano nel vano scale, sale al piano 2, prende il corridoio a destra fino all’aula P2.23.

Bagni assegnati vicino P2.34 e P2.27.

Uscita dall’ingresso principale.

 

Gli esterni utilizzeranno esclusivamente il primo  bagno a destra  verso l’aula magna 

 

 

15 giugno 2020 Riunione plenaria ore 8,30

Le commissioni EF, BD e CH svolgeranno la riunione nelle sedi assegnate.

 

Le commissioni AG e AB ITE svolgeranno la riunione rispettivamente in PALESTRA 1  e PALESTRA 2 

entrano dall’ingresso principale, seguono le indicazioni per il bar seguendo il corridoio PT, salgono le scale, proseguono nel corridoio CIA.

Bagni assegnati palestra 1 bagni all’inizio del corridoio del CIA  palestra 2 bagni adiacenti.

Uscita dall’ingresso principale.

 

Si raccomanda di arrivare in sede con un certo anticipo per evitare assembramenti all’ingresso