AREA SERVIZI SCOLASTICI MILANO

Patto di corresponsabilità educativa

Print Friendly, PDF & Email

La scuola è il luogo di formazione culturale, professionale e sociale dello studente e promuove il libero ed ampio sviluppo della sua personalità e il suo inserimento nella società.

Tutte le componenti scolastiche sono invitate a partecipare alla vita della scuola in tutte le sue manifestazioni e sono tenute a contribuire, attraverso il loro comportamento, allo sviluppo della personalità e maturità civile degli allievi, nel rispetto dei diritti e delle idee altrui.


La Scuola si impegna a:

  • offrire un ambiente favorevole all’apprendimento e alla crescita della persona, con iniziative rivolte al benessere e alla tutela della salute degli studenti anche in linea con il Piano Annuale per l’Inclusione; 
  • fornire una formazione culturale di alto livello fatta di saperi e competenze interculturali in favore dell’educazione alla pace, alla democrazia, alla legalità e alla coesione sociale e quindi aperta alla pluralità delle idee;
  • sviluppare l’abitudine al confronto nel rispetto del pluralismo delle idee e dell’alterità;
  • prevenire e/o sconfiggere atti di bullismo in qualunque forma esso si presenti, facendo comprendere la gravità di tutti i comportamenti che possono ledere la dignità e la privacy della persone e generare fenomeni di emarginazione;
  • perseguire il successo scolastico e formativo degli studenti, offrendo iniziative  per il recupero, promuovendo il merito e valorizzando l’eccellenza;
  • esplicitare finalità e obiettivi delle discipline e rispettare la programmazione didattica;
  • sostenere un rapporto di relazione con gli studenti  e le famiglie aperto al dialogo e alla collaborazione;
  • garantire valutazioni chiare, tempestive e motivate, assicurandone la possibilità di consultazione tramite il registro elettronico e il sito della scuola. 

 

Gli Studenti si impegnano a:

  • utilizzare con cura le strutture, le attrezzature e i sussidi didattici anche nel rispetto delle linee guida determinate dal Piano Annuale per l’Inclusione; 
  • partecipare responsabilmente alla vita della scuola: frequentare assiduamente e con puntualità le lezioni, assolvere  agli impegni di studio, svolgere regolarmente le verifiche previste, seguire con attenzione le lezioni contribuendovi in modo attivo;
  • tenere un contegno corretto e rispettoso nei confronti di tutto il Personale della scuola; accettare, rispettare e aiutare i compagni, prendendo in considerazione le ragioni dei loro comportamenti;
  • sviluppare la capacità di confrontarsi in modo costruttivo con gli altri, nel rispetto dell’alterità, evitando e rifiutando qualunque tipo di prevaricazione, e qualsiasi comportamento che possa ledere la dignità e la privacy della persona e generare fenomeni di emarginazione e bullismo, nella consapevolezza che la Legge italiana ha fissato a 14 anni il limite inferiore per l’imputabilità relativamente a tutti i comportamenti in rete che possano configurarsi come reati.
  • conoscere e rispettare le disposizioni organizzative e di sicurezza presenti nel Regolamento di Istituto; rispettare il divieto di uso dei telefoni cellulari e degli altri dispositivi elettronici durante le ore di lezione, se non espressamente autorizzati dai docenti nell’ambito dell’attività didattica; rispettare il divieto di fumo; 
  • assumersi la responsabilità dell’eventuale infrazione alla legge sul divieto di fumo, al Regolamento d’Istituto e/o al Patto di Corresponsabilità Educativa;
  • usare un linguaggio e un abbigliamento consoni all’ambiente educativo scolastico; mantenere un comportamento decoroso anche nelle pertinenze della scuola;
  • mantenere informata la famiglia sul proprio percorso formativo, sul comportamento e il profitto.

  

La Famiglia si impegna a: 

  • conoscere e far rispettare il Regolamento di istituto, il PTOF, il Patto di Corresponsabilità Educativa e le linee guida determinate dal Piano Annuale per l’Inclusione;
  • collaborare con la scuola e i docenti in un positivo clima di dialogo e fiducia in sintonia con le scelte educative e didattiche della scuola stessa, riconoscendo e rispettando il ruolo e l’autorevolezza degli insegnanti;
  • sostenere la scuola nella propria opera di sensibilizzazione al rispetto degli altri e al rifiuto di qualsiasi forma di prevaricazione che possa determinare episodi di emarginazione, bullismo e cyberbullismo, informando tempestivamente la scuola qualora venga a conoscenza di comportamenti ad essi riconducibili avvenuti anche al di fuori del contesto scolastico;
  • partecipare agli organismi collegiali e controllare regolarmente le comunicazioni provenienti dalla scuola attraverso il registro elettronico e le circolari;
  • assicurare la frequenza regolare dei figli e la loro puntualità alle lezioni, giustificando tempestivamente le assenze e i ritardi;
  • sollecitare il/la proprio/a figlio/a a non fare uso, nella scuola, di cellulari o altri dispositivi elettronici o audiovisivi, se non espressamente autorizzati dai docenti;
  • informare la scuola, attraverso i canali deputati, degli eventuali problemi che possano incidere sulla situazione scolastica dell’alunno; 
  • assumersi la responsabilità delle mancanze disciplinari dei propri figli minorenni.

 

 

Documento da scaricare, firmare e consegnare al referente di classe