AREA SERVIZI SCOLASTICI MILANO

Il Polo Scolastico “A. Manzoni” comprende Scuole Civiche, gestite dall’Amministrazione comunale milanese.
La Direzione  Educazione – Area Servizi Scolastici ed Educativi prosegue la tradizione del Comune di Milano nell’ambito dell’educazione e della formazione con un’offerta ampia e variegata che risponde alle esigenze e agli interessi dei cittadini e del territorio.
Le Civiche Paritarie hanno permesso in passato e permettono oggi alla cittadinanza milanese soluzioni innovative e interculturali che vanno a integrare l’offerta statale.
La loro esistenza fornisce alla gioventù milanese opportunità qualitativamente elevate di istruzione e educazione a costi contenuti, dietro le quali vi è una progettualità attenta che si sforza da sempre di essere all’avanguardia, volgendo uno sguardo di interesse partecipe alla dimensione europea e internazionale.
Le Civiche Paritarie sono state in grado, negli anni, di anticipare molte delle successive direttive europee e – in alcuni casi – di porsi addirittura come esempio in Italia.

 

 

In evidenza

10 settembre 2018

Il progetto, rivolto alle classi prime, prevede alcuni moduli di compresenza (10 in tutto). La narrazione, come molte modalità di comunicazione, può avvalersi di diversi linguaggi: eventi e personaggi sono identici, ma li si può ritrovare in un film, in un fumetto, o in un programma radio: cambia solo il veicolo sul quale sale.

Ogni volta che cambia veicolo, il racconto deve adattarsi al diverso linguaggio. Ciò comporta inevitabilmente delle trasformazioni, ma non esiste alcuna storia che non possa essere raccontata da un linguaggio narrativo.

Il «narrare» cinematografico si sta facendo strada, ma è ancora forte e diffusa l’idea del cinema come semplice registrazione di immagini e suoni. Durante le lezioni saranno approfondite le relazioni tra narratività cinematografica e narratività letteraria per comprendere meglio analogie e differenze tra le due forme di comunicazione.

I docenti di lettere interessati si possono rivolgere alla Prof.ssa Frisoli 

4 giugno 2018 Vivere, studiare, lavorare e muoversi nel futuro: con o senza plastica?

Si è conclusa oggi pomeriggio la tappa italiana del progetto internazionale “European Youth Debating Competition” che coinvolge circa 500 studenti delle scuole secondarie di secondo grado di nove Paesi europei (oltre all’Italia: il Benelux, la Bulgaria, la Croazia, la Francia, la Germania, la Polonia, la Spagna e il Regno Unito), ai quali è stata data l’opportunità di confrontarsi , intervenendo secondo delle regole ben precise, sul ruolo della petrolchimica e delle plastiche nelle città del futuro.
I vincitori: Giulia Dargenio, Sofia Da Col e Carmen Cojocaru del Liceo Linguistico Manzoni di Milano, parteciperanno alla finale europea, a Vienna il prossimo 8 ottobre, insieme ai finalisti provenienti da tutti gli altri Paesi, nell’ambito della 52° Assemblea di EPCA.

leggi l’articolo completo —>

 

Prossimi eventi